mag
16
2009

Come fare il babà napoletano? Ricetta!


Da buoni napoletani abbiamo deciso di infoltire la categoria ‘Ricette’ di Dimmicomefare.it con una specialità di tradizione assolutamente campana. Dopo la ricetta della pastiera oggi vi spieghiamo… il babà napoletano!

baba

Leggenda vuole che questo gustoso dolce sia stato inventato da Stanislao Leszczyński, re di Polonia nel XVIII secolo. Il monarca era un cuoco davvero appassionato e nei suoi esperimenti culinari trovò che l’abbinamento tra la secca pasta lievitata e il rhum fosse davvero eccezionale. Come dargli torto!?
Successivamente il dolce venne esportato dalla Francia verso il Regno delle due Sicilie, dove i cuochi di corte francesi lo proposero alle famiglie nobili napoletane. Ovviamente il babà ebbe straordinario successo.

Ma ora ecco la ricetta di Zia Patrizia:

Babà napoletano

ingredienti:
pasta: 350 gr di Farina, 250 gr di Burro, 6 Uova, 1 bicchiere di Latte, 30 gr di Lievito
bagna: zucchero, rhum, buccia di limone ed acqua

preparazione: Sciogliere il lievito in un pò di latte. Impastare quindi con un po’ di farina, quanto basta per dare forma ad una palla da mettere a lievitare nel forno tiepido. Quando il volume di questo agglomerato di pasta sarà raddoppiato incorporate il resto degli ingredienti lavorando bene il composto (il segreto della riuscita è tutto in questa lavorazione, quindi olio di gomito e darci sotto fino a far diventare l’impasto molto elastico!). Versate quindi la pasta ottenuta in un apposito stampo per babà. Attendere che lieviti ancora e infornare a 180 °C per una ventina di minuti, finché non assumerà una colorazione dorata. Attenzione: non aprire mai il forno all’inizio della cottura perché si rischierebbe il collasso del dolce!
A cottura ultimata, ancora caldo, bagnare il babà con lo sciroppo raffreddato preparato precedentemente facendo bollire 500 gr di acqua, 200 gr di zucchero e una buccia di limone ed aggiungendo rhum a piacere.
Prima di servire è possibile fare una spruzzata di rhum assoluto e guarnire con panna o crema.

Buon appetito!

1 Commento + Add Comment

  • e brava zia Patrizia!

Lascia un commento