Come sbloccare PDF protetti

Molti dei PDF che è possibile consultare nella grande rete contengono alcune limitazioni su determinate operazioni.
Gli autori del documento possono infatti inibire la stampa o il copia e incolla dei contenuti negli appunti.

Esiste un validissimo servizio online che permette di superare questi ostacoli:

PDFUnlock.com

Il suo utilizzo è davvero semplice ed immediato. Basta selezionare il file da sbloccare e quindi cliccare sul tasto ‘Unlock!‘. Una volta atteso il caricamento del PDF il sito offrirà immediatamente il download del documento sprotetto!

pdfunlock

Esiste comunque un limite imposto da PDFUnlock.com: non è possibile caricare file che superano le dimensioni di 5 MB.

In tal caso potreste provare a dare uno sguardo in rete al software GhostView, un’interfaccia grafica per Ghostscript (che a sua volta è un interprete per pagine Postscript, un linguaggio di descrizione di pagina utilizzato proprio dal formato sviluppato da Adobe).
Una volta installato il programma aprite il file da sbloccare e dal menu File provate a fare un Convert nel formato pdfwrite. Si tratta di un’operazione non proprio semplicissima ma che può portare al risultato desiderato.

Raccomandiamo comunque di agire sempre coscienziosamente dinanzi la sprotezione della password di un PDF. Se l’autore del file ha deciso di negare l’utilizzo di determinate funzioni ci sarà un perché, e nella maggioranza dei casi è giusto rispettare la volontà di chi ha ideato il documento.

AGGIORNAMENTO 16-12-2010

Esiste un’altro sito online che offre servizio analogo a PDFUnlock.com, ma col vantaggio di innalzare il limite di dimensione dei file da sbloccare in upload a quasi 100 MB. Si tratta di www.freemypdf.com.
Ottimo! 😉

Leggi anche:

Posted in Informatica, Internet and tagged , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *