Chiacchiere e sanguinaccio: la ricetta.

Proseguiamo il trend culinario che recentemente il blog sta seguendo e pubblichiamo (forse un po’ in ritardo) due ricette assolutamente in tema con questi giorni.
Siete in grado di immaginare un carnevale senza chiacchiere e sanguinaccio? Eccovi le ricette.

Chiacchiere e sanguinaccio

Chiacchiere, frappe o bugie. Qualsiasi sia il nome col quale vengano appellate nella vostra regione, rimangono il dolce tipico di carnevale più famoso. Striscioline lunghe, attorcigliate o legate tra loro, poco importa: l’essenziale è che siano fritte bene e cosparse di abbondante zucchero a velo.
Solo in tal caso potremo regalarci il miglior accompagnamento durante la loro degustazione, pucciandole nel dolce sanguinaccio.
Certo sono ormai lontani i tempi in cui questa buonissima crema di cioccolato veniva completata con l’aggiunta di sangue fresco di maiale. Ma restiamo sempre e comunque dinanzi due baluardi di una tradizione culinaria e dolciaria tutta italiana.

Ricette delle Chiacchiere (o Frappe)

Ingredienti: 500 gr di farina, 50 gr di burro fuso, 3 uova, 1 pizzico di sale, 2 cucchiai di zucchero, 1 grattata di limone, 50 gr di vino secco bianco, olio per friggere, zucchero a velo.

Procedimento: Su una spianatoia mettere la farina, fare un buco al centro e inserire il rosso delle uove, lo zucchero, il burro, il sale, il limone grattato. Con una forchetta iniziare a sbattere questi elementi, inserire poi i bianchi delle uova montati a neve e il vino.
Formare una palla di pasta bella liscia avvolgerla in della pellicola trasparente per conservarla al fresco circa un’ora. Trascorso questo tempo riprendere la pasta e tagliarla in 4 panetti. Iniziare a stenderla con il matterello (o se l’avete con la macchinetta per la pasta). La stesura dovrà essere sottile. Poi con coltello o rondella si tagliano delle strisce: queste ultime saranno di forma rettangolare ed ne andrà inciso anche il centro con il coltello.
Sarà possibile friggere le forme ottenute direttamente così oppure dandogli una forma a nodo prendendo un lato del rettangolo e passandolo nel centro inciso.
Per la fase di frittura attenersi a queste indicazioni: in una padella per fritti, o nella friggitrice, mettere abbondante olio (nella friggitrice consigliamo di tenersi comunque sul livello d’olio minimo) e portarlo fino a 180 gradi. Iniziare a friggere le chiacchiere un poco alla volta per non far raffreddare l’olio. Il fritto e’ veloce perché’ le chiacchiere sono sottili e quando vedrete che nell’olio queste formeranno delle bollicine sulla superficie giratele per poi scolarle su carta paglia.
Sistematele su un piatto di portata e spolverate di zucchero a velo.

 

Ricetta del Sanguinaccio

Ingredienti: 1/2 litro di latte, 1/2 kg di zucchero, 2 scatole di cacao amaro, 1 tavoletta di cioccolato da 75gr fondente, 50 gr di burro, 1cucchiaio raso di cannella, 2 cucchiai di amido di mais.

Procedimento: In una pentolino mettere il cacao in polvere, lo zucchero e aggiungere il latte a freddo. Mescolare e aggiungere il burro, il cioccolato a pezzi e la cannella.
Mettere sul fuoco dolcemente e portare ad ebollizione, spegnere il fuoco e inserire piano piano l’amido mescolando energicamente.
Se lo gradite potete mettere del cedro candito.

Leggi anche:

Posted in Ricette e cucina and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *