Fare la pizza in casa

Serata a casa al calduccio, con la propria famiglia o compagno/a.
<<Cosa prepariamo per cena?>>
Avete ancora dubbi? C’è qualcosa di meglio una gustosissima pizza, di quelle fatte con le proprie mani?
Certo non sarà come mangiarla nelle migliori pizzerie di Napoli, ma la croccantezza e il sapore di un buona pizza fatta da sè ha davvero pochi rivali.
Vediamo quindi la ricetta per fare la pizza in casa.

Pizza in casa, la ricetta

Mettiamo subito le cose in chiaro: la cosa più importante in una buona pizza casalinga è la pasta. Senza una buona composizione e assemblaggio di quest’ultima guarnizione e cottura diventano aspetti secondari.

Partiamo pertanto con la ricetta base della pasta, poi da questa potrete fare le pizze che più vi piacciono, la classica marinara o le più strambe.

Ingredienti per la pasta della pizza:

5oog di farina 0
un cubetto di lievito di birra
3oo cc di acqua tiepida
1 cucchiaino di sale
2 cucchiaini rasi di zucchero
1 bicchiere di carta di olio di semi

Procedimento:

In una ampia insalatiera mettere la farina e versare al centro il lievito, lo zucchero e mezzo bicchiere di olio. Se vi e’ piu’ comodo sciogliete il lievito in acqua tiepida, per poi versarlo sulla scodella dell’impasto.
Prima di cominciare ad impastare aggiungete anche il sale (meglio se sui bordi dell’insalatiera).
Iniziare quindi a lavorare tutti gli ingredienti. Quando sarete arrivati a formare una palla di pasta versate il restante olio.


Lavoratela sulla spianatoia ancora un poco con energia.
Mettete quindi la pasta ottenuta di nuovo nell’insalatiera (ricordando di mettere un po’ di olio sia sotto che sopra la pasta), copritela con la pellicola e lasciatela crescere per 3 o 4 ore. Agite quindi di anticipo: se dovete fare la pizza per cena è bene preparare la pasta la mattina o, se non avete troppo tempo a disposizione, anche il giorno prima, avendo cura di conservarla poi in frigorifero.
Una volta che il lievito avrà fatto il suo lavoro le dimensioni della palla di pasta iniziale saranno ben diverse da quelle iniziali. Quando tutto sarà pronto prendete quindi una teglia, oleatela ben bene e stendete la pasta con le mani sino a raggiungere tutti i bordi.
E’ quindi arrivato il momento di condire e guarnire la nostra pizza.

Guarnire la pizza

Conditela come volete: pomodori pelati schiacciati, mozzarella e basilico per ottenere la più semplice delle margherite.
E’ molto buona anche la variante con pomodorini, o alla marinara con passata di pomodoro e origano.
Date sfogo alla vostra fantasia! Patate fritte, wurstel e mozzarella (buono anche il fior di latte). Che dire della salsiccia e friarelli (tipici broccoletti del sud Italia)? O melanzane a funghetto e mozzarella. Peperoni in padella e provola affumicata… la fantasia per la pizza non finisce proprio mai. E se siete anche a caccia di qualcosa di dolce perché non provare la pizza con la Nutella?!
Ricordate di cospargere con un filino d’olio la pizza una volta guarnita.

La cottura

Quando avrete condito ogni teglia le pizze saranno pronte per andare in forno.
Il forno dovrà essere acceso al massimo ed essere già ben caldo. La cottura dura solitamente 20-25 minuti. Tenete sempre d’occhio il tutto durante, fino a quando sfornerete la vostra pizza.
Buon appetito.

 

Allora? Come è la vostra pizza fatta in casa? Fateci sapere nei commenti!

Leggi anche:

Posted in Ricette e cucina and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *