Come fare una rana di carta (che salta davvero!)

Il mondo degli origami è davvero appassionante. L’arte di piegare la carta è una tradizione prevalentemente giapponese, ma che risiede anche in culture quali la cinese e l’araba.

Quando ero bambino un maestra dell’asilo ci insegnò a costruire un origami semplice ma molto bello e soprattutto divertente.
Si trattava di una rana di carta. La ranocchia aveva una marcia in più rispetto la solita, fino ad allora realizzata, barchetta: una volta terminata la si poteva far saltare per davvero tramite la pressione di una leggera piegatura. Credo che l’origami a forma di rana appassionasse in maniera particolare me e i miei amici perché per un bambino riuscire ad animare un oggetto di carta costruito con le proprie mani è davvero il massimo. Un po’ come con i già illustrati aeroplanini.

Rana di carta

Nel video seguente viene spiegata l’intera procedura per realizzare la vostra rana di carta. Nulla di complesso, bisogna giusto badare ad essere precisi nelle piegature ed effettuare per bene i pochi incastri.

Facile, no?
Vi consiglio di utilizzare la realizzazione di questa semplice ranocchia per rompere il ghiaccio con i vostri piccoli amici. Vi garantisco che una volta realizzato il primo modello la cosa li appassionerà pienamente. La sfida sarà di realizzarne di dimensioni sempre più disparate.
A tal proposito una piccola curiosità: la versione più piccola di questo origami è stata realizzata da un ragazzino di 12 anni. Si tratta di una rana di pochi millimetri ma in grado di saltare fino a 10 centimetri di distanza!

Leggi anche:

Posted in Divertimento and tagged , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *