Come vivere la vita: qualche consiglio


Oggi un post insolito e diverso, a tratti filosofico.
Nessun consiglio pratico su come fare il gelato in casa o accordare un ukulele.
L’articolo di oggi da qualche consiglio molto più generale e diretto su come vivere la vita, la propria, la sola che ognuno di noi avrà modo di consumare. E prenderla magari per il verso giusto.

Forse gli appassionati di cinema conosceranno già a memoria il monologo presente in questo video:


Si tratta delle belle parole che accompagnano la scena finale del film “The Big Kahuna” del 1999.
Chi legge di temi come la crescita personale condividerà molti dei consigli citati.
E’ ovvio che in realtà non esiste una formula magica per risolvere tutti i problemi della propria vita. Ma l’approccio suggerito nel monologo è innegabilmente positivo, e le cose positive sono sempre funzionanti.

Ecco qualche estratto interessante:

Carpe diem

Goditi potere e bellezza della tua gioventù. Non ci pensare.
Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite.
Ma credimi, tra vent’anni guarderai quelle tue vecchie foto.
E in un modo che non puoi immaginare adesso.
Quante possibilità avevi di fronte
e che aspetto magnifico avevi!
Non eri per niente grasso come ti sembrava.

Cogli l’attimo, insomma. E fallo senza dar peso ai giudizi delle persone che hai intorno.

Considera l’imprevedibilità della vita

Non preoccuparti del futuro.
Oppure preoccupati ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un chewing-gum per risolvere un’equazione algebrica.
I veri problemi della vita saranno sicuramente cose che non ti erano mai passate per la mente, di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio.

La vita è imprevedibile. Pianifica ciò che puoi ma evita di essere morboso. E sii sicuro di una sola cosa: tutto potrebbe cambiare da un momento all’altro.

L’igiene prima di tutto

Lavati i denti.

E’ bello avere un dentatura forte e sana. Ed è giusto conservarla come tale per più tempo possibile. 🙂

Competizione ma non troppo

Non perdere tempo con l’invidia: a volte sei in testa, a volte resti indietro.
La corsa è lunga e, alla fine, è solo con te stesso.

Su questa terra troverai sempre qualcuno più bravo di te. Sii preciso, ma non crudele con te stesso. Guarda a chi è più in alto solo per capire cosa migliorare di se stessi e come farlo.

Vita imprevedibile? Sii modesto.

Forse ti sposerai o forse no.
Forse avrai figli o forse no.
Forse divorzierai a quarant’anni.
Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio.
Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso,
ma non rimproverarti neanche: le tue scelte sono scommesse,
come quelle di chiunque altro.

Come già citato in Considera l’imprevedibilità della vita: tutto può cambiare in un attimo. Sii fiero di ciò che hai e sei, ma con modestia. Domani tutto potrebbe cambiare, in meglio o in peggio, solo per una decisione del passato. Anzi una “scommessa”.
Ciò vale per ogni altra persona… pertanto non passare il tuo tempo a giudicare troppo chi ti circonda.

Voglio una vita… epicurea!

Goditi il tuo corpo,
usalo in tutti i modi che puoi,
senza paura e senza temere quel che pensa la gente.
E’ il più grande strumento che potrai mai avere.

Godersi il proprio corpo e i piaceri che esso trasmette, senza farsi del male.
Una buona bottiglia di vino regala intensi sapori e scioglie i sensi. L’ideale per una serata tra amici. Ma che non diventi abitudine.

Sono bello lo stesso

Non leggere le riviste di bellezza:
ti faranno solo sentire orrendo.

Ciò che i media ci propinano è un canone di bellezza votato alla perfezione. Teniamoci alla larga da queste idee ed accettiamo i nostri piccoli difetti estetici!

Consigli

Sii cauto nell’accettare consigli,
ma sii paziente con chi li dispensa.
I consigli sono una forma di nostalgia.
Dispensarli è un modo di ripescare il passato dal dimenticatoio,
ripulirlo, passare la vernice sulle parti più brutte
e riciclarlo per più di quel che valga.
Ma accetta il consiglio… per questa volta.

I consigli sono il frutto della vita di chi li dispensa. Guardiamo a chi ci parla o propone qualcosa e valutiamo con attenzione ciò che dice. Potremmo così anche capire meglio le persone che frequentiamo.

Certo, vivere la vita è difficile… ma accettare qualche consiglio, come quelli del monologo, può far star meglio.

Leggi anche:

Posted in Cultura, Salute and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *