La ricetta dello Spritz Aperol

spritz-aperol
In maniera indiscussa Spritz è sinonimo di apertivo. O ape, come in molti amano apostrofare ultimamente il rito italiano del pre-cena.
Il cocktail di origine veneziane è davvero il massimo da bere durante i caldi pomeriggi estivi, tra aria mondana e una chiacchierata con gli amici.
Ricetta e preparazione dello Spritz sono molto semplici. Come segnalato da Wikipedia l’originale composizione veneziana prevede:
– 1/3 di vino prosecco,
– 1/3 di acqua frizzante o seltz
– 1/3 di bitter

E quale bitter utilizzare se non l’italianissimo Aperol, inventato agli inizi del ‘900 dalla Distilleria Barbieri di Padova?

Ecco allora la ricetta consigliata per l’aperitivo Spritz dalla stessa Aperol:

  • 3 parti di prosecco D.O.C.
  • 2 parti di Aperol
  • 1 spruzzo di seltz (o soda)
  • ghiaccio e mezza fettina d’arancia

La giusta sequenza

La preparazione è importante almeno quanto gli ingredienti.
Dai uno sguardo a questo video per farti un’idea.
Armati di passione e metti molto ghiaccio ed una fetta di arancia nel bicchiere. Versa quindi il miglior prosecco che hai in cantina, aggiungi la soda e termina con l’Aperol, avendo cura di versarlo con un movimento circolare per fare in modo che si diluisca per bene, evitando che vada a finire sul fondo.

E’ molto importante rispettare la sequenza di preparazione: ghiaccio, prosecco, soda ed Aperol solo alla fine.

Il bicchiere per lo Spritz

Non sottovalutare il bicchiere adatto per la preparazione. L’Aperol Spritz ideale si prepara in un grande calice da vino o, ancora meglio, in un bicchiere rock.
bicchiere-rock-spritz

Per addobbare con maggiore classe l’aperitivo non dimenticare che è possibile utilizzare una fogliolina di menta ed aggiungere una succulenta oliva da sgranocchiare al termine della bevuta…

Pronti per brindare? Salute! 🙂

Leggi anche:

Posted in Cibo, Ricette e cucina, Vino e birra and tagged , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *