Cosa è l’Adsense Revenue Sharing

Adsense Revenue Sharing
L’Adsense Revenue Sharing è un metodo che permette a blogger, pubblicisti ed articolisti di unire le forze ed ottimizzare i propri guadagni.
Spieghiamolo in parole povere.
Adsense, lo sai, è il servizio di banner pubblicitari offerto da Google che permette a chi una sito internet di rivendere spazi.
Revenue Sharing, in generale, sta per guadagno condiviso. In termini economici si tratta della ripartizione di profitti e perdite tra più parti. Nel mondo del web la sua forma più conosciuta si presenta quando un sito invita pubblicisti e blogger a scrivere articoli in cambio di una quota delle entrate pubblicitarie. E’ ovvio che entrambe le parti traggono vantaggio da ciò: il sito host, quello che ospita gli articoli, ottiene preziosi contenuti, mentre chi ha scritto il post guadagna col tempo tramite pubblicità e link inseriti all’interno dell’articolo. Il tasso di guadagno è variabile a seconda dei parametri scelti dalle parti. C’è chi propone guadagni in percentuale, chi concede la pubblicazione di codici banner personali.
L’Adsene Revenue Sharing applica il concetto di cui sopra al circuito Adsense, per l’appunto.
Di solito il meccanismo è: tu scrivi l’articolo, io lo pubblico sul sito host e di mezzo ti inserisco il tuo codice Adsense. Il guadagno? Ovviamente arriverà quando qualcuno cliccherà sui banner generati dal tuo codice.

Perché usare il Revenue Sharing

Un blogger o articolista dovrebbe utilizzare il Revenue Sharing perché non è neccessario avere un blog già avviato e con centinaia di visite giornaliere per ottenere i primi guadagni.
Con l’Adsense Revenue Sharing più persone collaboreranno allo stesso sito con maggiore produzione di contenuti e possibilità di successo e, di conseguenza, migliore esposizione dei propri banner Adsense.

I rischi dell’Adsense Revenue Sharing

Certo che l’Adsense Revenue Sharing nasconde le sue insidie. La prima e più concreta è quella del ban del proprio account da Adsene se il sito che ospita gli articoli che hai scritto viola le condizioni imposte da Google, come ad esempio i temi da trattare. Il pericolo c’è, ma può essere obbiettivamente ridimensionato se il blog ospitante ha sempre avuto una linea editoriale lontana da temi quali pornografia o streaming pirata, ad esempio.

Esempi in rete

In rete esistono molti siti che applicano la filosofia del revenue sharing.
Dai uno sguardo a questa corposa lista dei più famosi siti di revenue sharing in inglese.

Adsense Revenue Share su Dimmicomefare.it

Se sei interessato alla stesura di articoli di buona qualità da pubblicare su Dimmicomefare.it contattaci.
Offriamo la possibilità di inserire n.2 codici Adsense personalizzati per banner di qualsiasi dimensione (compatibilmente al layout del blog) dai quali potrai guadagnare il 100%.
Dimmicomefare.it è un blog generalista, si spazia da come accordare un ukulele a come recuperare la password del proprio router, o dando risposta a domande tipo “perché il cane sospira?“. Basta che l’argomento del post sia concreto e di reale utilità.
Se hai bisogno di idee o chiarimenti gira pure la tua domanda.

Leggi anche:

Posted in Cosa è, Internet, Soldi and tagged , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *