Creare un’immagine ISO di cartelle o file con Infrarecorder

Lasciami indovinare di cosa hai bisogno: desideri creare l’immagine ISO di una cartella nel più breve tempo possibile.

Bene amico, ho una buona notizia da darti. Creare l’immagine disco di una directory è un gioco da ragazzi ed è un’operazione che puoi eseguire in pochi istanti con programmi totalmente gratuiti.

Da file/cartella ad immagine ISO

Ma passiamo subito al dunque.
Che software devi utilizzare per salvare la ISO della tua cartella e dei tuoi file?
Ti consiglio Infrarecorder.
Si tratta di un’applicazione non solo gratuita, ma anche open source.
Puoi scaricarla qui ed è compatibile con tutti i sistemi operativi Microsoft (da Windows 10 al non più supportato Windows XP).

Una volta installato il programma avvialo dal menu Start:
avviare infrarecorder

Ti troverai di fronte la maschera principale di Infrarecorder. La voce di menù che ci interessa è Data Disc.
A seconda del contenuto che vuoi creare puoi selezionare CD o DVD. Questo se sai che la tua immagine disco ISO dovrà fare riferimento ad un determinato tipo di supporto.
seleziona il tipo di supporto di destinazione per la tua immagine iso
Nel caso fossi nel dubbio – perché a te interessa semplicemente scrivere l’immagine di una data cartella o raccolta di file – clicca direttamente su Data Disc.

Sei ora nella maschera di creazione del progetto.
Devi semplicemente aggiungere i file e le directory che intendi scrivere sull’immagine disco.
aggiungere i contenuti da scrivere sull'immagine disco
Io, ad esempio, ho aggiunto 4 file.
Per aggiungere gli elementi puoi utilizzare il navigatore della parte superiore o fare direttamente drag and drop da Esplora file nella finestra di Infrarecorder.

Ultimata l’aggiunta degli elementi è ora di procedere alla scrittura dell’immagine ISO!
la sequenza per lanciare la scrittura dell'immagine
La sequenza è:
Actions –> Burn compilation –> To a Disc image
Ovvero: “scrivi file e cartelle raccolti su una immagine disco”.

Selezioniamo infine dove salvare la nostra immagine ISO e con che nome.
scelta del percorso dell'immagine

Pochi istanti, a seconda del peso del tuo contenuto, e la scrittura dell’immagine sarà ultimata.
scrittura terminata

Semplice, no?!
Infrarecorder è un software davvero potente ed efficace e questa appena illustrata è solo una delle tante possibilità che offre. Insomma… vale sempre la pena testare la potenza dell’open source. 😉

Leggi anche:

Posted in Informatica and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *