Come navigare anonimi senza utilizzare programmi esterni?

E’ possibile navigare sui principali siti del web in maniera anonima, senza lasciare traccia del proprio ip?

A tale scopo una piccola ricerca nella rete vi mostrerebbe un numero davvero notevole di software nati allo scopo, come ad esempio il famoso Tor (che permette un’accoppiata vincente con Firefox , qui una piccola guida video). Si tratta di programmi che operano gestendo la connessione dei dati tramite dei proxy, appositi server in grado di mascherare o falsare l’indirizzo ip dell’utente garantendo quindi l’anonimato.

E’ possibile comunque ottenere lo stesso risultato tramite l’utilizzo di appositi siti che permettono di navigare ugualmente proxati.
[Un web proxy con interfaccia in italiano]
Per farvi un’idea di cosa stiamo parlando date uno sguardo qui o qui. Non c’è nulla da fare, solo inserire l’indirizzo del sito da esplorare nell’apposito campo piuttosto che nella barra degli indirizzi del proprio browser.


Una lista dei migliori siti è qui: Top 100 Free Proxy Sites – Free Proxy Servers List 2014.
Si tratta di un elenco aggiornato al 2014 molto valido. In alternativa dai comunque uno sguardo anche qui atproxy.net/.

L’utilizzo di connessioni tramite proxy rende inoltre possibile visitare numerose pagine che in alcune connessioni (come quelle di reti aziendali) sono state bloccate. Potreste quindi aggirare i blocchi di siti (come i più famosi social network: da Facebook a Myspace) la cui visualizzazione è solitamente bloccata sui posti di lavoro… ma attenzione a non farvi beccare! 😉

C’è da ricordare che l’utilizzo di tali servizi rende la navigazione estremamente lenta, alcune volte addirittura snervante, ma è lo scotto da pagare se non si desidera lasciare troppe ‘traccie’ in giro.

Buona navigazione anonima!

Posted in Internet.